sulle strade dell’avventura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa volta Biketrack è stata coinvolta nella realizzazione di un documentario a tematica outdoor, la casa di produzione Onproduction si è avvalsa della nostra collaborazione e supporto logistico nella realizzazione di una puntata del documentario “Sulle strade dell’avventura” dedicata alla mountain bike.

Lo scenario, sono state le montagne della Valle di Susa, le giornate dedicate alle riprese hanno portato l’equipe di Biketrack e la troupe di Onproduction al Colle delle Finestre, alla Cinatiplagna ed al Sommelier.

Salite impegnative, non solo per la fatica dell’ascesa, ma anche per i ritmi e le esigenze di un set, un esperienza che ha coinvolto i nostri ragazzi in un’avventura che ha saputo anche regalare momenti unici.

Biketrack ha fornito bikers e supporto sul territorio, affiancando la casa di produzione nella richiesta di autorizzazioni, nei sopralluoghi e nelle esigenze logistiche della troupe, un lavoro che accresce quel bagaglio di conoscenze dei membri della nostra equipe.

Ora non ci resta che attendere la messa in onda…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

la nostra esperienza cinematografica prosegue anche quest’anno, assieme al team del documentario “sulle strade dell’avventura” abbiamo lavorato alla sessione di riprese che ci hanno portato ai 3000 mt del colle del Sommelier.

il team della casa di produzione Milanese Onproduction ha voluto proseguire con Biketrack l’esperienza positiva dello scorso anno, continuando in una collaborazione che va oltre alla sinergia professionale, ma instaurando un rapporto di amicizia che lega le due realtà.

Sulle strade dell’avventura è un format di documentario basato su esperienze outdoor, diversi siti di ripresa in Italia vedono persone e gruppi coinvolti nelle riprese di attività in ambiente naturale, storie di persone normali che vivono la loro esperienza di sport e vita.

Biketrack ha fornito il supporto logistico alla troupe per le riprese in ambiente alpino in Valle di Susa, lungo la strada del Sommelier, tracciato carrozzabile tra i più alti d’Europa, i nostri bikers hanno pedalato a “favore” di telecamera attenendosi al format che prevede di affrontare e risolvere le problematiche reali, senza filtri e senza finzioni.